Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Passaporti

 

Passaporti

 

Passaporti

Ufficio Passaporti
Tel.: 0049 (0)69 7531 – 301 (12:00-13:00)
Fax: 0049 (0)69 7531 - 105
e-mail: passaporti.francoforte@esteri.it

---------------------------------------------------

Proroga della scadenza dei documenti di identità italiani ai soli fini identificativi

Il Decreto legge n. 34 del 19 maggio 2020 (convertito con la legge n. 77 del 17 luglio 2020), ha introdotto un’ulteriore proroga della validita’ dei documenti di riconoscimento e identita’ italiani. Ai sensi dell’articolo 157, comma 7 ter dello stesso Decreto legge, e’ stata prorogata fino al 31 dicembre 2020, ai fini della sola identificazione personale, la validita’ di tutti i documenti di riconoscimento e di identita’ italiani, ivi inclusi i passaporti e le carte di identita’, scaduti a partire dal 31 gennaio 2020.

N.B. Ai fini dell’attraversamento delle frontiere, la validita’ dei summenzionati documenti resta limitata alla data di scadenza indicata nel singolo documento.

____________________________________________________________________________________________________

L’Ufficio Passaporti del Consolato Generale in Francoforte sul Meno si occupa delle pratiche relative al rilascio dei passaporti dei cittadini italiani residenti nella circoscrizione consolare (Assia, Renania-Palatinato, Saarland e Bassa Franconia).

A causa dell'emergenza Covid-19, l'Ufficio ha attualizzato le modalità di presentazione della domanda di rilascio dei passaporti. E' infatti sospeso il sistema di prenotazione online fino a nuove disposizioni.

Onde evitare assembramenti di persone nei locali consolari, è pertanto obbligatorio inviare le richieste complete di rilascio mediante posta, indicando sul formulario un indirizzo e-mail e un numero di telefono che consenta di venir contattati per ottenere un appuntamento, al fine di presentarsi in Consolato per la registrazione delle IMPRONTE e della FIRMA DIGITALI.

Nulla invece è cambiato per i minori di 12 anni e per i connazionali che, a causa di un’inabilità permanente comprovata da certificato medico, non siano in condizione di venire personalmente in Consolato: in tali casi non è prevista la rilevazione delle impronte e pertanto, non essendo necessaria la loro presenza, la pratica continua ad essere evasa via posta.

Rimane tuttavia possibile accedere all'ufficio senza appuntamento, solo per coloro che abbiano comprovati motivi d'urgenza, che questo Consolato Generale si riserva di valutare. Si ricorda che, col Decreto Legge n. 18 del 17.03.2020, la validità di documenti scaduti dal 17 marzo 2020 in poi è prorogata al 31 agosto 2020 ai fini della sola identificazione personale. Ai fini dell’attraversamento delle frontiere, la validità dei summenzionati documenti resta limitata alla data di scadenza indicata nel singolo documento.

---------------------------------------------------------

Infografiche ed informazioni generali sul rilascio del passaporto

1)  Informazioni generali

2) Documentazione necessaria

3) Atto di assenso

4) Dichiarazione di accompagnamento

5) Costi e modalità di pagamento

6)  ETD (Emergency Travel Document) 

 

_________________________________________________________________________________________________________

COSA OCCORRE PER IL RILASCIO DI UN NUOVO PASSAPORTO?

Se il richiedente è MAGGIORENNE, è necessario che sia iscritto all’AIRE e presenti la seguente documentazione:

  • Domanda di rilascio di passaporto a maggiorenne firmato dall'interessato; in presenza di figli minorenni, l’altro genitore deve compilare e firmare il riquadro denominato "Atto di assenso dell'altro genitore" (v. sotto per approfondimenti);
  • in presenza di altri figli minorenni con partner diversi, ogni altro genitore deve compilare e firmare l’atto di assenso e allegare fotocopia del proprio documento d’identità;
  • fotocopia dell’ultimo passaporto o carta d’identità;
  • due fotografie 4,5 x 3,5 cm (recenti, uguali, frontali, a colori);
  • 116 € per il libretto del passaporto, da pagare con bonifico bancario o in contanti in Consolato;
  • per chi avesse inabilità permanente comprovata da certificato medico: busta preaffrancata da 4,05 € per le eventuali spese di spedizione. Attenzione: si prega di NON effettuare bonifici bancari per le spese postali!;
  • in caso di smarrimento, denuncia resa e sottoscritta presso l’ufficio passaporti;
  • in caso di furto, denuncia resa alle autorità di polizia tedesca.

Se il richiedente è MINORENNE, si ricorda che dal 25 novembre 2009 è entrato in vigore il decreto legge 135/2009 che introduce l'obbligo del passaporto individuale per i minori. Per il rilascio di un nuovo passaporto ad un minorenne è necessario che egli sia iscritto all’AIRE e, se nato all’estero, la nascita sia stata trascritta in Italia e occorre presentare la seguente documentazione:

  • formulario di richiesta del passaporto firmato da entrambi i genitori, fotocopia del documento d'identità di entrambi i genitori;
  • ultimo passaporto, carta d’identità o copia di documento tedesco;
  • due fotografie 4,5 x 3,5 cm (recenti, uguali, frontali, a colori);
  • 116 € per il libretto del passaporto, da pagare con bonifico bancario o in contanti in Consolato;
  • per i minori di 12 anni, busta preaffrancata da 4,05 € per le eventuali spese di spedizione. Attenzione: si prega di NON effettuare bonifici bancari per le spese postali!;
  • in caso di smarrimento, denuncia resa e sottoscritta presso l’ufficio passaporti;
  • in caso di furto, denuncia resa alle autorità di polizia tedesca.

ATTENZIONE: anche un cittadino italiano all’estero può richiedere il rilascio/estensione del passaporto presso una circoscrizione consolare in cui non è residente, in tal caso occorre attendere la "DELEGA” della Questura e/o del Consolato Italiano competenti per il territorio di residenza.

SI RAMMENTA FORMALMENTE CHE, IN CASO DI DICHIARAZIONI MENDACI E PRODUZIONE DI DOCUMENTI FALSI, SI INCORRE IN SANZIONI PENALI.

COSA È IL PASSAPORTO E QUANTO TEMPO È VALIDO?

Il passaporto è un documento personale di riconoscimento e di viaggio valido per 10 anni in base alle modifiche del 4.2.2003 effettuate alla Legge sui passaporti.

Il suo rilascio è di competenza dell’Ufficio Passaporti della Circoscrizione Consolare in cui il cittadino italiano è residente. Tale passaporto, alla scadenza dei 10 anni di validità, non potrà essere rinnovato. Il passaporto per i minori ha invece una validità limitata, per assicurare che la foto sia attuale: per i minori da 0 a 3 anni (non ancora compiuti) il passaporto è valido 3 anni, per minori da 3 a 18 (non ancora compiuti) la validità è di 5 anni.

Solo in caso di grave impossibilità all’acquisizione delle impronte digitali e sussistendo la comprovata urgenza del rilascio del passaporto (es. ricovero ospedaliero, frattura di entrambi gli arti superiori, ecc) verrà rilasciato un passaporto temporaneo con validità massima di 12 mesi e del costo di 5,20 €.

Si prega di evitare di rivolgersi all’Ufficio Passaporti nei periodi di maggior afflusso (immediatamente prima delle vacanze estive, natalizie e pasquali) assicurandosi così un servizio più rapido. Il passaporto ordinario, infatti, può essere rilasciato anche 6 mesi prima della data di scadenza.

QUANTO COSTA IL PASSAPORTO E COME E' POSSIBILE PAGARLO?

Il passaporto costa 116 € (costo del libretto passaporto pari a 42,50 € + contributo amministrativo pari a 73,50 €).

A causa dell'emergenza Covid-19 e della nuova modalità di richiesta via posta, si pregano i connazionali di effettuare il pagamento con bonifico bancario, così da accorciare i tempi di permanenza in Consolato il giorno del ritiro del documento. L'opzione del pagamento in contanti rimane tuttavia l'unica soluzione per coloro che si presentino senza appuntamento, a fronte di comprovati motivi d'urgenza.

In casi di comprovata urgenza (ad es. gravi motivi familiari/di salute, improrogabili necessità di lavoro/studio), a coloro che non avranno preventivamente concordato un appuntamento e che necessiteranno del passaporto entro 24 ore, verrà richiesto il pagamento dei “diritti di urgenza” (50 €). Questo importo previsto dall’art.74 della Tabella dei Diritti Consolari, si aggiunge al normale costo del passaporto.

Attenzione! Il pagamento della tassa non equivale automaticamente ad ottenere il rilascio in giornata del passaporto, essendo tale rilascio comunque subordinato alla mancanza di motivi ostativi.

COSA È UN  "ATTO D'ASSENSO" ?

ATTENZIONE! Quanto sotto riportato vale sia per il passaporto che per la carta d’identità.
La legge italiana sui passaporti prevede che in presenza di figli minorenni occorra l’atto d’assenso di entrambi per il rilascio al minore e che i genitori si diano il reciproco assenso per il rilascio del proprio passaporto. Concedere l’atto di assenso significa accettare che all’altro genitore o al proprio figlio minorenne venga rilasciato un documento italiano d’identità.

L’atto di assenso è una dichiarazione personale che gli interessati sottoscrivono utilizzando l'apposito modulo, la domanda di rilascio di passaporto a maggiorenne o la domanda di rilascio passaporto per minorenne disponibili presso l’ufficio passaporti, corredata da una fotocopia del documento di identità di chi rende la dichiarazione.

Se uno dei genitori è cittadino extracomunitario, invece, deve presentarsi personalmente in Consolato o fare autenticare la firma presso il Comune tedesco oppure, se risiede in Italia, deve invece rendere tale dichiarazione presso il Comune di residenza.
Se la/il richiedente ha figli minorenni con  partner diversi, occorrerà un atto di assenso da parte di ogni partner.

SE UNO DEI GENITORI SI RIFIUTA DI CONCEDERE L’ATTO D’ASSENSO?

In caso uno dei genitori si rifiuti di firmare l’atto di assenso, occorre che il/la richiedente si presenti all’Ufficio Passaporti per rilasciare una dichiarazione autocertificata nella quale spieghi i motivi per i quali l'altro genitore si rifiuti di firmare l'atto di assenso. In tale dichiarazione devono essere indicati l'indirizzo completo ed eventuali numeri di telefono del genitore non consenziente. Vanno inoltre presentate le sentenze del tribunale riguardo la responsabilità genitoriale e la prova del pagamento degli alimenti. Nel caso si riscontrasse che le motivazioni del dissenso non sono giustificate, il Console Generale, qual giudice tutelare, con apposito Decreto, potrà autorizzare d'ufficio il rilascio/estensione del passaporto al genitore e/o al minorenne richiedente.

COS’E‘ LA DICHIARAZIONE D’ACCOMPAGNAMENTO?

I minori di quattordici anni possono espatriare solo se accompagnati da almeno uno dei genitori. Qualora viaggino con terze persone (ad es. nonni, zii, amici, insegnanti) oppure siano affidati al personale di una compagnia di trasporto, occorre che i genitori compilino una dichiarazione di accompagnamento in cui indichino il nome della persona o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati. Tale autorizzazione è limitata ad un solo viaggio.

Per richiedere tale documento, occorre presentare di persona o via posta la seguente documentazione:

  • Modulo;
  • Fotocopia carta d’identità o passaporto dei genitori;
  • Fotocopia carta d’identità o passaporto del minore;
  • Fotocopia carta d’identità o passaporto dell’accompagnatore (consigliato);
  • Busta preaffrancata da 0,70 € (solo se la domanda viene inviata per posta).

CHE FARE IN CASO DI FURTO O SMARRIMENTO DEL PASSAPORTO?
Per i residenti all’estero

Occorre che il cittadino si presenti all’Ufficio Passaporti del Consolato con la seguente documentazione:

  • denuncia di furto o smarrimento del passaporto effettuato presso la locale competente Autorità di Polizia;
  • altro documento di riconoscimento valido con fotografia.

Per i non residenti all’estero

Qualora il cittadino italiano si trovi in una situazione di emergenza (ad esempio un turista in transito che deve partire tempestivamente e perde o viene derubato del proprio passaporto) e non si faccia in tempo a richiedere alla Questura o al Consolato di residenza la delega all’emissione di un nuovo libretto, il Consolato Generale rilascia un documento chiamato "Emergency Travel Document (ETD)".


COS’E’ UN EMERGENCY TRAVEL DOCUMENT?

L'Emergency Travel Document (ETD)"  è un documento provvisorio con validità limitata al tempo strettamente necessario per il rientro in Italia o nel Paese di residenza.
Detto documento potrà essere rilasciato anche a minorenni sprovvisti di altri documenti solo su sottoscrizione dell’atto d’assenso dei genitori con copia della documentazione probante la filiazione.
Per ottenerlo, bisogna presentarsi in Consolato con la seguente documentazione:

  • denuncia di furto o smarrimento del passaporto effettuato presso la locale competente Autorità di Polizia;
  • 2 fotografie (uguali, frontali, a colori);
  • biglietto aereo originale, con la data di partenza confermata.

Il costo dell'E.T.D. è di € 1,55.

PRECISAZIONI SUI PASSAPORTI ELETTRONICI E SUI VISTI DI INGRESSO NEGLI STATI UNITI

Per i connazionali che viaggiano per gli Stati Uniti, si fa presente che questo Consolato Generale non è competente a rilasciare informazioni sulla normativa visti degli Stati Uniti che, oltretutto, per ragioni di sicurezza, è soggetta a continuo aggiornamento. Si prega pertanto di rivolgersi al Consolato Generale degli Stati Uniti di Francoforte, di consultare il sito internet del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti o il Sistema Elettronico per l'Autorizzazione al Viaggio (ESTA - Electronic System for Travel Authorization).
Si rammenta comunque che, per recarsi negli Stati Uniti, occorre un passaporto elettronico completo di impronte e firma digitali, valido per tutti i Paesi riconosciuti dal Governo Italiano, nonché l’autorizzazione anticipata al viaggio da richiedere tramite Internet, al Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio (ESTA).


27